Chat e software di videoconferenza

Quando agli inizi del 2000 spopolavano le chat ICQ, IRQ... ecc... Ci siamo resti tutti rapidamente conto che non si potevano passare le ore a chiacchierare con vecchi compagni di scuola.

Parlare con la lentezza della digitazione sui temi della vita (come stai, che fai, dove sei stato negli ultimi dieci anni...) era diventata una colossale (anche se divertente) perdita di tempo.

Presto le chat sono state abbandonate. Per lungo tempo è stata utilizzata la chat di Skype che consentiva di parlare con singoli utenti oltre che telefonare a basso costo su chiamate internazionali.

Quello che pensiamo è che la chat o lo Skype di turno può rispondere a necessità specifiche (un help desk all'interno di un ufficio o un servizio di assistenza) oppure, a livello lavorativo, può rappresentare solo una inutile perdita di tempo. In tutti i sensi.

Forse in certi momenti può essere utile per creare dei gruppi di lavoro. Ma la cosa deve necessariamente ridursi a momenti circoscritti della giornata.

Spegnete Skype, spegnete ICQ se volete lavorare, non installate sistemi di chat né fatevi convincere dell'utilità di questi sistemi. E' falso.