Gli arredi indispensabili per l'home office e il piccolo ufficio

I mobili e l’arredamento sono parte integrante del vostro ambiente di lavoro. Incidono sulla praticità del "muoversi e produrre" e vanno curati con attenzione.

La regola migliore è sempre la stessa: essenzialità o come direbbero gli inglesi "less-is-more".

Vi serviranno pochi mobili purché siano ben concepiti. Se avete a disposizione poco spazio fate in modo da non riempirlo eccessivamente con arredi inutili. Non esasperate nella ricerca estetica. Usate alternanza fra lo spazio vuoto e gli elementi di arredo è già di per se elemento di espressione estetica.

Metodo: scelire gli arredi per l'ufficio

  • Scegliete una scrivania abbastanza ampia (120 centimetri di larghezza e non inferiore a 90 centimetri di profondità);
  • Procuratevi una lampada con braccio mobile;
  • Acquistate una poltrona comoda con schienale alto e braccioli;
  • Procuratevi una cassettiera possibilmente con dei cassetti profondi e ampi... non avete idea di quante inutili cianfrusaglie finirete per metterci dentro. Fate in modo che la cassettiera possa stare sotto il tavolo da lavoro;
  • Procuratevi una libreria non troppo grande. Servirà per tenere a portata di mano solo i libri di consultazione più importanti;
  • Acquistate un portapenne, meglio se di vetro chiaro, trasparente, vi darà una sensazione di leggerezza;
  • Procuratevi la solita cancelleria, anche se con il computer non dovreste più avere bisogno di nulla (penne, gomme, buste da lettera): non si sa mai. Ma non esagerate, di fatto avrete bisogno di poche cose;
  • Ricordatevi di profumare l'ambiente: è dimostrato sperimentalmente che i buoni profumi, di fiori e di frutta predispongono al buonumore.