Tasti, menu e comandi di base

Abbiamo detto che gli elementi grafici delle interfacce si possono somigliare fra loro in virtù di un accordo non scritto ma ricercato da tutti gli sviluppatori.

Anche la struttura e la disposizione dei comandi di un software sono spesso simili.

Avviando un editor di testi o un foglio di calcolo troveremo alcuni elementi simili e posti nello stesso punto della finestra grafica dell'interfaccia.

In alto nella barra principale dei comandi troveremo spesso il menu a tendina “File” cliccando il quale si potrà accedere a comandi come “Apri File”, “Salva File”, “Documenti Recenti” e così via. É facile trovare comandi come “Annulla”, “Copia”, “Taglia”, “Incolla” nel menu a tendina modifica.

Apprendere la struttura di queste barre grafiche di interfaccia significa, come per il caso della simbologia condivisa delle interfacce, imparare ad orientarsi più facilmente all'interno dell'organizzazione e della struttura grafica dell'interfaccia.

E' importante cercare rapidamente e a colpo sicuro determinati comandi specie quando si devono svolgere lavori complessi e lunghi.

In alcuni casi per ragioni che hanno a che vedere con limitazioni nella licenza d'uso o con specifiche procedure produttive alcuni comandi possono risultare disabilitati. L'effetto è quello di vedere un comando o un simbolo disegnato o scritto in colori più tenui o con effetto di trasparenza. Questo significa che il comando c'è ma non è possibile cliccarlo.