Imparare il linguaggio visivo della comunicazione digitale

La navigazione in internet può essere una pratica anche molto complessa non tanto per la complessità d'azione è facile cliccare sui link. Il web è studiato in modo da essere in qualche misura “amichevole”, facile da utilizzare ed intuitivo.

La cosa principale con la quale è difficile familiarizzare è il linguaggio con il quale viene fatta la “comunicazione” nelle pagine web.

Facciamo un semplice esempio: agli inizi dell'era del web i link venivano tutti sottolineati e colorati di blu. Questo era un modo preciso per identificare un link all'interno di un testo generico. La comunicazione era precisa e non fraintendibile.

Nel corso degli anni, per necessità di personalizzazione estetica dei siti web le scelte grafiche sono cambiate. I link possono essere colorati in tonalità differenti.

L'obiettivo dei web designer è quello di riuscire a comunicare all'utente-navigatore che gli oggetti presenti in una determinata pagina web sono suscettibili di interazione. Si creano oggetti grafici che rappresentano tasti, pulsanti, leve. Lo sforzo del web designer è quello di riuscire rendere rapidamente comprensibile gli strumenti di interazione presenti nelle proprie pagine web.

Nel fare questo ogni sito web ha finito per essere personalizzato con una comunicazione specifica. Spesso il linguaggio risulta talmente innovativo da essere incomprensibile sortendo l'effetto opposto ovvero quello di rendere problematica la navigazione.

La cosa più difficile è imparare a riconosce i diversi linguaggi presenti nei diversi siti web. E' importante imparare a riconoscere rapidamente il colore dei link, dove presumibilmente ci condurrà il collegamento. E' importante riconoscere quando una immagine è cliccabile o quando una bella foto è in realtà la pubblicità che ci condurrà in un sito differente. E' importante anche imparare a riconoscere la struttura di un sito per potersi muovere al suo interno riuscendo a trovare ciò che si stava cercando.

Qualche icona del web

Le icone della rete rappresentano una galassia sconfinata di simboli spesso molto simili. Ne facciamo un uso continuo durante la navigazione spesso anche in modo inconsapevole. Ecco alcune delle icone condivise più viste.

Segnalibro, preferito…

Indica il punto in cui abbiamo smesso di lavorare l’ultima sessione o un punto della navigazione che vogliamo memorizzare. Serve a ricordare qualcosa di importante, un punto in cui avevamo trovato informazioni di nostro interesse.

Home, casa, punto di parenza

Può indicare la pagina di partenza, il nostro riferimento primario alla navigazione. Solitamente la pagina di partenza viene preimpostate con la pagina principale di un motore di ricerca.

Il web, la rete, internet

Il mondo, simbolo di unione di informazioni legate in una rete sono diventati ormai simbolo della navigazione web. Ormai simbolo di accesso ad internet.

E-mail, poste elettronica, messaggio

Immagine

Menu, indice, elenco

Immagine

Questo simbolo è utilizzato per identificare un elenco di tasti. Solitamente cliccando su un tasto di questo genere compare un menu di opzioni cliccabili.

E’ un’icona che ormai ha preso posto nella comunicazione soprattutto dopo l’avvento dei dispositivi tablet e smartphone.